News Dettaglio

Rental Days 2017

03 Ott 2017



L’unico modo per valutare l’effettiva qualità di un impianto destinato al mondo live è sentirlo con le proprie orecchie. Nessun datasheet o comunicato stampa potranno mai sostituire una demo vera e propria, organizzata con passione e cura di ogni dettaglio. Le ultime novità rental nel vasto catalogo Prase Media Technologies hanno attirato gli sguardi interessati di oltre 40 addetti ai lavori, aggregatisi per due giorni all’insegna dei prodotti targati Turbosound e Shure.



Lo staff tecnico dell'azienda, formato da Emanuele Luongo, Ivan Omiciuolo e Matteo Barbaro ha allestito un vero e proprio palcoscenico negli spazi forniti da Sutto Wine, ricreando l’atmosfera di un festival a singolo stage e mettendo in mostra le ultime aggiunte alla serie Berlin e Liverpool. I partecipanti hanno potuto confrontare i due sistemi sospesi ai lati del palco, formati rispettivamente da un array passivo a curvatura fissa TBV123 con subwoofer TBV118L e un line array compatto TLX84 con subwoofer TLX215L. Una configurazione, completata da quattro teste Liverpool TLX43 utilizzate come front-fill, che si è dimostra vincente nonostante il costante vento che ha soffiato per tutta la serata.



Spingendosi oltre la classica demo con file audio di alta qualità, il valore aggiunto di questa prima giornata sono stati sicuramente gli Overgold, tribute band chiamata per l’occasione. I fonici presenti hanno potuto effettuare un soundcheck completo di tutti gli strumenti provando le rinomate caratteristiche del banco Midas Pro2 e la forza bruta degli amplificatori LabGruppen PLM12K44  e PLM20K44 e testando con mano la potenza del sistema e ascoltando un piccolo concerto dopo l’abbondante cena.



Una volta arrivati nell’auditorium Prase per la seconda sessione di prova è stato il momento di testare la punta di diamante nel catalogo wireless Shure: messo sotto sforzo con oltre 300 metri di distanza e diverse pareti fra ricevitore e trasmettitore, il sistema Axient Digital non ha perso un colpo, come dimostrato dalle schermate di Wireless Workbench. La costante solidità RF garantita dall’innovativa Quadversity, unita alla precisione sonora senza latenza della trasmissione digitale hanno consolidato quanto scritto sulle schede tecniche, confermando Shure come leader nel settore dei radiomicrofoni.




« Ritorna