Temi spa per GLS Napoli Est

Una nuova sede operativa over IP

©(c)@shiftweb

Temi Spa, licenziataria esclusiva GLS per Napoli e provincia, ha inaugurato una nuova sede logistica a Napoli Est con una grande struttura di oltre 8.000 mq, di cui 1500mq dedicati ad uffici, sale riunioni, ambienti polifunzionali e un auditorium. Un investimento da ben 12 milioni di euro che non poteva non prevedere una moderna infrastruttura audio-visiva affidata a SmartNet srl.  

“La sede direzionale e logistica di Napoli Est è l’ammiraglia di Temi Spa, che conta altre quattro sedi, a Frattamaggiore, Nola e Mariglianella. La nostra società è capofila del Gruppo Tavassi, che opera da tre generazioni nella logistica, nei trasporti da e verso l’estero, nella distribuzione in Europa con il marchio Gls e nella consulenza doganale”, spiega Francesco Tavassi, presidente di Temi Spa.

©(c)@shiftweb
©(c)@shiftweb

“Questa struttura – spiega Tavassi – è il frutto del desiderio di Temi SpA di realizzare la sostenibilità, sia ambientale, soprattutto energetica, che sociale, intesa come attenzione al benessere della comunità aziendale. Sia il capannone che la palazzina uffici sono stati progettati per sfruttare la luce solare per una drastica riduzione dell’illuminazione artificiale. Stiamo per procedere all’installazione di un impianto fotovoltaico in copertura, a sud del fabbricato industriale, per una produzione di circa 180/200 kWh di picco. Con GLS, inoltre, procediamo spediti nella conversione al trasporto verde delle nostre flotte”

“Per quanto riguarda le strutture per il benessere della comunità aziendale, possiamo annoverare la mensa con cucina professionale completa; le cubature attrezzate con letti e servizi completi a disposizione degli autisti di linea; la palestra a disposizione del personale; la stanza della salute pensata prima dell’emergenza Covid, dove il personale potrà essere sottoposto a controlli nel pieno rispetto della normativa sanitaria e della privacy”, aggiunge Tavassi.   

©(c)@shiftweb


 
“Anche l’IT management di Temi Spa – illustra il presidente di Temi Spa – è dunque orientato alla sostenibilità: abbiamo scelto l’infrastruttura audiovisiva proposta da SmartNet srl, che rappresenta non solo l’avanguardia di quel tipo di tecnologie, ma anche del risparmio energetico”. 

“La nuova sede riflette la crescita e la dinamicità del comparto logistico. In un ambiente così veloce e vivace ci è stato chiesto di creare una soluzione audio-visiva premium, ma estremamente intuitiva, flessibile e scalabile per garantire un perfetto funzionamento senza la necessità di un referente tecnico in loco” ha premesso Marco Pirone, Networking Engineer a SmartNet.   

Il team del system integrator, forte di una lunga collaborazione tecnica con Panduit, ha progettato un’infrastruttura di rete solida e veloce su cui si articolano le tecnologie dei diversi ambienti e che permette la puntuale gestione, aggiornamento e manutenzione da remoto ottimizzando l’investimento.   

AUDITORIUM  

Oltre che sala dedicata ad incontri, eventi aziendali, training e workshop di aggiornamento. Un ambiente polifunzionale e di rappresentanza, che accoglie con una lunga vetrata che affaccia sul golfo di Napoli che ha richiesto particolari accorgimenti per un allestimento tanto flessibile quanto discreto.   

©(c)@shiftweb
©(c)@shiftweb

Come supporto visivo è stato scelto un video-wall 3×3 LG Business Solutions, la cui luminosità e contrasto esaltano i contenuti gestiti con un approccio modulare grazie ad Atlona Velocity; è possibile mostrare più sorgenti video in modo simultaneo, o suddivise a blocchi o come un’unica grande immagine. Inoltre, è possibile personalizzare lo sfondo con la grafica dell’evento per una flessibilità applicativa che ben riflette le molte funzioni della sala.  

©(c)@shiftweb

Il sistema Velocity non si limita al video-wall, ma controlla tutti i parametri dell’ambiente, dai volumi ai microfoni fino alle sorgenti video, grazie ad una semplice interfaccia sul tablet di sala. A rendere ancora più immediato l’avvio di ogni riunione, l’installazione sul podio di una matrice che permette di collegarsi al sistema con il proprio device, banalmente via USB. L’approccio BYOD (Bring You Own Device) velocizza e facilita lo svolgimento di incontri produttivi evitando di usare un laptop sconosciuto.

“La nuova sede GLS è un lampante esempio di come non sia più possibile pensare ad un’infrastruttura AV separata da quella IT. L’intero sistema audio-visivo implementato in questo progetto è sfruttato in tutta la sua potenzialità grazie ad accorgimenti e integrazioni su rete”, ha commentato Dario Castaldo Sales Manager di Prase Media Technologies. 

Il podio è equipaggiato anche con dei microfoni Shure goosneck CVG18DS connessi in rete via interfaccia ANI4IN, a cui si affianca un sistema wireless SLX-D quando è richiesta una maggiore libertà di movimento, senza rinunciare ad una qualità audio professionale e una trasmissione wireless affidabile nonostante l’ambiente saturo di interferenze.  

La diffusione sonora è stata realizzata con gli eleganti speaker angolari Cornered Audio C6, il cui design si armonizza con l’ambiente orientando l’amplificazione verso il pubblico ed evitando potenziali riflessioni sulla parete a vetri. Con i medesimi criteri sono stati scelti i diffusori a colonna posti al lato del video-wall, utili alla riproduzione dei contenuti video per una chiara intelligibilità fino all’ultima fila.  

COMUNICAZIONE CAPILLARE  

Nelle aree comuni e di incontro con l’utente sono stati dislocati diversi display professionali digital signage, su cui si struttura una comunicazione aziendale precisa, capillare e personalizzata in base alla dislocazione e delle attività operative.

©(c)@shiftweb

Una soluzione di forte impatto visivo, che migliora l’esperienza dei clienti e al contempo la percezione aziendale, con una gestione interna diretta dal reparto IT. L’intero sistema di digital signage si articola su un’infrastruttura IP, su cui viaggiano flussi AV regolati dalla piattaforma Omnistream, particolarmente apprezzata per i protocolli standard che ne permettono l’integrazione con altri dispositivi, in questo caso il processore audio di rete DM8500 con 64 canali Dante/AES67.  

©(c)@shiftweb
©(c)@shiftweb

“Anche i display distribuiti nelle varie aree della nuova sede di Napoli Est sono controllati da remoto dalla centrale operativa tramite Velocity. Il sistema AV è stato infatti integrato via API nell’esistente piattaforma di gestione ConsolONE, con la quale il cliente gestisce qualsiasi tipo di infrastruttura tecnologica, rendendo ancora più agile la progettazione e la gestione delle sedi Temi Spa della provincia di Napoli» ha commentato Marco Pirone, che conclude “Il cliente è stato molto soddisfatto del risultato finale, oltre che delle prospettive di scalabilità futura”.

©(c)@shiftweb

“La piattaforma di gestione Consol One è la punta di diamante del sistema informatico messo a punto per noi da SmartNet. Grazie a Consol One possiamo conoscere e monitorare i dati riguardanti il nostro lavoro e quelli riguardanti tutti i consumi, e dunque la sostenibilità. Con Consol One realizziamo il proposito di Temi Spa: conseguire una sostenibilità misurabile e dimostrabile”, conclude Francesco Tavassi.